Brennero “chiuso” ai TIR italiani, De Micheli chiede alla Commissione Ue un intervento deciso

"La Commissione europea deve prendere una posizione molto decisa e determinata contro le misure adottate dall’Austria al Brennero che minacciano di bloccare il passaggio delle merci dall’Italia all’Europa. A chiederlo ufficialmente con una lettera consegnata personalmente alla nuova commissaria Ue ai trasporti, Adina Valean, è stata il ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Paola De Micheli che nel corso del primo incontro a Bruxelles con la nuova responsabile dei trasporti del vecchio continente ha sottolineato come le iniziative che il Tirolo intende prendere dal primo gennaio 2020 “potrebbero determinare una situazione molto grave sul traffico  merci italiano. Se è vero, com’è vero, che stiamo investendo molte risorse nella legge di bilancio per la transizione anche della trazione su gomma, è anche vero che c’è la necessità di non infrangere le regole comuni sulla concorrenza”, ha aggiunto Paola De Micheli che ha anche confermato di aver “anticipato alla commissaria Ue che nei prossimi giorni invieremo la proposta di gara per la continuità territoriale aerea in Sardegna, a seguito anche dell’incontro che ho recentemente avuto con il presidente  della Regione”.
 

 

Questo l'intervento della Ministro De Micheli che ha dato attuazione, con questa presa di posizione, di quanto previsto nel verbale d'intesa sottoscritto con le Associazioni dell'Autotrasporto.

Ora la risposta alla Commissione Europea ed al Governo Austriaco ma in tempi rapidi.

In caso contrario, sottolinea il Presidente FAI - Paolo Uggè, si dovrà ricorrere ad altri strumenti di pressione.

 

03 dicembre 2019