Germania - Disposizioni Covid

La Germania ha adottato il nuovo regolamento “Coronavirus-Enreiseverordnung” (del 13.01.2021, in vigore dal 14.01.2021, che stabilisce – a livello federale – nuove prescrizioni per il contenimento dell’emergenza Covid-19. Questo provvedimento può avere un impatto anche nei confronti degli autisti di mezzi pesanti, a seconda del rischio associato ai Paesi in cui si sono trovati negli ultimi 10 giorni. Infatti, vengono individuate tre aree di rischio:

 

  • Quelle a rischio “standard”, dove gli autisti sono esentati sia dall’obbligo di registrazione prima dell’ingresso in Germania (sul sito https://www.einreiseanmeldung.de/#/) che dal sottoporsi a un test anticovid. L’Italia appartiene a questa fascia di rischio;
  • Quelle ad alta incidenza, che sono esonerati dall'obbligo di test e di fornire prove (ma non dall'obbligo di registrazione), se il soggiorno non ha superato le 72 ore. Per soggiorni superiori a 72 ore, è necessario eseguire un test COVID-19 obbligatorio prima dell'ingresso (massimo 48 ore), da esibire su richiesta di un'autorità responsabile;
  • Quelle con varianti di virus, che fanno scattare gli obblighi di registrazione, test e prova. Da segnalare che sono stati inseriti in quest’area di rischio massimo, il Regno Unito, l’Irlanda e il Sud Africa, ovvero i Paesi dove sono state riscontrate le varianti del Covid-19.

 

L’elencazione delle aree di rischio è disponibile al seguente link https://www.rki.de/DE/Content/InfAZ/N/Neuartiges_Coronavirus/Risikogebiete_neu.html.

 

Le persone che viaggiano in transito attraverso la Germania sono esentate dalla pre-registrazione nel caso in cui provengano da aree a rischio o aree ad alta incidenza , a condizione che debbano lasciare nuovamente la Germania al più presto. Devono tuttavia pre-registrarsi se provengono da un'area di variante di interesse.

18 gennaio 2021